Comunicato Stampa – accordo PiùSicurezza e XSafety

Imola, 27 gennaio 2014

COMUNICATO STAMPA

Sono rivolti a lavoratori  che operano in situazioni con rischio di caduta dall’alto – L’azienda imolese chiude con soddisfazione il 2013: sono stati 2.230 i lavoratori formati nei 158 corsi erogati e il fatturato si attesta sui 250 mila euro

PIU’SICUREZZA E XSAFETY FIRMANO UN IMPORTANTE ACCORDO PER CORSI SULLA SICUREZZA SUL LAVORO

Un nuovo importante accordo di partnership è stato siglato nelle scorse settimane dalla società PiùSicurezza di Imola con XSafety, azienda di Torino leader nella formazione e addestramento per i lavori in quota. L’azienda piemontese ha inoltre il mandato in esclusiva per l’Italia della formazione all’uso dei prodotti realizzati dalla ditta Petzl, al vertice in campo internazionale nella produzione di imbragature anticaduta sia per il lavoro che per lo sport.

L’accordo attuale segue quello siglato nella primavera scorsa da PiùSicurezza con Jungheinrich Italiana (con  filiale a Imola) per organizzare corsi  per carrellista.

Costituita nel marzo del 2012 da Con.Ami, AssCooper (in rappresentanza di Legacoop Imola) e Fondazione Aldini Valeriani (in rappresentanza di Unindustria Bologna), ciascuno con un terzo delle quote, PiùSicurezza nasce con lo scopo di  erogare la formazione e l’addestramento necessari per garantire la sicurezza sul lavoro.

Accordo ad alta quota – L’accordo, al momento della durata di un anno (fino al 31/12/2014) e rinnovabile, prevede da un lato che XSafety utilizzi il Campo Prove e l’organizzazione di PiùSicurezza, per  erogare i “ corsi per l’addestramento all’uso dei Dpi anticaduta” ai propri clienti, dall’altro che la società torinese metta a disposizione di PiùSicurezza la propria organizzazione per far sì che l’azienda imolese possa fornire direttamente ai propri clienti tali corsi ”. In questo modo PiùSicurezza inserisce nella propria offerta anche questo nuovo tipo di corso A tale scopo, Xsafety in collaborazione con la ditta Gramigna di Bologna hanno montato nel Campo Prove di PiùSicurezza una apposita struttura che verrà utilizzata per l’addestramento all’uso dei Dpi anticaduta.

Con questo accordo, il Campo Prove di PiùSicurezza ai aggiunge alle dieci unità didattiche territoriali che XSafety ha in Italia e si rivolge in specifico ad ospitare i clienti dell’azienda torinese posti in un’area che dalla provincia di Bologna arriva fino alle Marche.

Inoltre Xsafety e Petzl useranno il Campo Prove anche per presentare, con dimostrazioni pratiche, i loro prodotti ai propri clienti e più in generale XSafety e PiùSicurezza collaboreranno per promuovere i rispettivi prodotti e servizi.

Nuovi corsi “a catalogo” – L’accordo con Xsafety e l’introduzione del nuovo corso non sono l’unica novità in casa PiùSicurezza. Da quest’anno l’azienda imolese ha inserito “a catalogo” altri 2 corsi, che fino ad oggi erano stati effettuati solo espressamente su commissione delle aziende, segno che questo tipo di corsi è destinato ad avere in futuro sviluppi molto interessanti. Si tratta in specifico del corso per macchine movimento terra e del corso per addetti alla posa di segnaletica stradale nei cantieri. PiùSicurezza organizza infatti sia corsi “a catalogo” dei quali esiste un calendario predefinito scaricabile dal sito web aziendale, sia corsi su misura per specifiche esigenze delle imprese; inoltre noleggia gli scenari, le macchine e le attrezzature per enti che intendono erogare direttamente i corsi e organizza convegni e seminari.

Un 2013 di pieno di soddisfazioni – “Siamo molto soddisfatti per il lavoro svolto nel 2013” commenta il presidente Mauro Ferri. In totale sono stati 2.230 i lavoratori formati nei 158 corsi erogati, suddivisi nelle nove tipologie presenti nell’offerta formativa di Più Sicurezza: antincendio; carrelli elevatori; luoghi confinati; piattaforme di lavoro elevabili; macchine movimento terra; carroponte; trattori agricoli; gru su autocarro; addetti alla posa di segnaletica stradale nei cantieri.

Il fatturato 2013 si è attestato attorno ai 250 mila euro, il 70% del quale è stato ottenuto con corsi rivolti ai clienti finali (cooperative, piccole e medie imprese private, multiutility), mentre il 30% da servizi erogati ad altri enti, mettendo a disposizione il Campo Prove e le sue strutture ad aziende che hanno poi  erogato direttamente i corsi ai propri  clienti.

Ricordiamo che il Campo Prove è una struttura che mette a disposizione delle aziende gli scenari, le macchine e le attrezzature necessari a simulare le principali attività lavorative dei vari settori produttivi. “Il nostro è l’unico Campo Prove in Italia, al momento, predisposto per fare i corsi di formazione e  addestramento per tutte le tipologie di macchinari previste dall’accordo Stato – Regioni, oltre che per altri corsi in cui la parte di addestramento in campo è fondamentale, ad esempio antincendio e luoghi confinati – conclude Andrea Zaratani, direttore di PiùSicurezza -. Negli altri casi, infatti, i campi prove o sono realizzati da un produttore di macchinari esclusivamente per i propri prodotti o sono pensati solo per uno specifico  addestramento”.

Le condizioni ci sono tutte, quindi, per guardare anche al 2014 con fiducia.

Permalink